05 agosto 2018 h. 21,30
STORIE DI AMORE E DI ZOLFO
di e con I PUPI DI SURFARO
special guests i TAMUNA e LE PICCIOTTE DELLA LAPA NIGHT
Storie di Amore e di Zolfo è un progetto teatrale e musicale vivo, in continua evoluzione, una sperimentazione continua e sempre aperta, un laboratorio di idee e suoni. Nasce dalla necessità di scoprire il folk, le radici. Si evolve nella consapevolezza, l’esigenza di trovare uno stile comunicativo contemporaneo, originale, innovativo. Una parola prorompente, poetica e diretta. Concreta e dissacrante. Un suono forte, potente, trascinante. I Pupi di surfaro sono vincitori del Premio Andrea Parodi” 2016 , a dicembre sono finalisti del “Premio Fabrizio De Andrè” all’Auditorium Parco della Musica di Roma l’1 dicembre 2016, mentre il 2 dicembre vincono Premio Assoluto “Band of the Year” e “Premio della Critica” al Tour Music Fest nella finale internazionale tenutasi al mitico Piper Club di Roma, davanti alla giuria presieduta da Mogol. L’anno si conclude con l’uscita del nuovo disco Nemo Profeta e sono finalisti del Premio Tenco categoria opera dialettale. I Pupi di surfaro nel 2018 sono vincitori del Premio “Voci per la libertà – una Canzone per Amnesty” contro l’odio e l’indifferenza.
10 e 15 agosto 2018 H. 21,30
UNITI
MILICI, GERVASI, i PARRINELLO
Uniti è un insieme di diversità che si compattano e pulsano all’unisono, il teatro e la danza di Elisa Parrinello, l’armonica di Giuseppe Milici, la fisarmonica di Roberto Gervasi,le percussioni di Giovanni Parrinello in un mix di teatro, danza e musica che emoziona e coinvolge, 4 anime 1 battito.
Armonicista e compositore versatile, Giuseppe Milici, si è esibito in tutto il mondo con artisti celebri e autori tra i più vari.
11 agosto 2018 h. 21,30
LETIZIA FOREVER
di Rosario Palazzolo, con Salvatore Nocera 
Letizia forever è una donna sgrammaticata, esilarante, poetica, semplice e complicatissima, dal linguaggio dirompente, assolutamente personale, intriso di neologismi, solecismi, e non sense semiotici che diventano caricaturali non appena prendono di mira l’instabile certezza dei luoghi comuni.
Palazzolo è drammaturgo, scrittore, regista e attore  tra i più interessanti e originali della scena contemporanea. Nel 2016 è stato insignito del Premio della Critica Teatrale per la sua attività di drammaturgo.
29 agosto 2018 h. 21,30
ERANO I CINQUANTA
storie beat & JUMPIN UP 
uno spettacolo di narrazione e di musica che ripercorre i magici anni 50 fra i racconti della beat generation e la musica swing and rock and roll di una delle più acclamate band della sicilia i Jumpin Up.
30 agosto 2018 h. 21,30
SCIALATA FOLK
con i Picciotti della Lapa
Uno spettacolo che si rifà alle tradizioni dei cantastorie/danzatori, che giunti in prossimità dei monumenti, attiravano l’attenzione dei passanti alternando racconti, canti, cunti, danze e aneddoti. Scialata Folk rappresenta proprio queste esibizioni da strada ma trasferite su palco del suggestivo Baglio di Vito; uno spettacolo fatto di racconti, motteggi, musiche e danze in cui la tradizione popolare ammicca al presente con una formula apprezzata e propria della programmazione del Ditirammu.
31 agosto 2018 h. 21,30
U FUJUTU SU NESCI CHI FA?
di e con Cesare Basile
Si tratta di storie e canzoni che raramente trovano chi le canti, e che narrano, da una diversa visuale, della proiezione amara che tutti noi siamo oggi costretti a subire nelle lacrime e nel sangue degli oppressi e dei vinti, sopraffatti dalla brutalità del potere costituito che sempre più spesso e palesemente opera in barba alla vita umana e al suo sacro utilizzo, che viene così stravolta e calpestata, barbaramente umiliata, triturata e sputata fuori alla fine della catena di montaggio del dolore e del castigo, che non paga i potenti. Cesare Basile, catanese, è sicuramente uno degli artisti italiani più illustri e innovativi degli ultimi decenni. Nel corso dei trent’anni della sua carriera ha creato con successo un linguaggio unico e originale di “Blues”, basato su un dialetto siciliano oscuro e arcaico che usa per rappresentare l’afflizione di una popolazione derubata della sua dignità e autodeterminazione.
Gli spettacoli sono promossi dal Teatro Ditirammu con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dell’Assessorato Regionale del Turismo Sport e Spettacolo e con la collaborazione dell’Associazione Deva Culture e di TIZ di Tiziano Di Cara. 
info e biglietti su www.shop.teatroditirammu.it

Lascia un commento